15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://relazionitoniche.it 300

Superba invidia

Perchè lui si e io no? Questa è la domanda principale che gli invidiosi si pongono. L’invidia è, infatti, un sentimento sociale. Nasce da un  confronto con gli altri che ci vede perdenti, dal bisogno di difendere il nostro valore, svalutando quelli che sembrano superiori a noi. E’ il risultato di un‘istanza di uguaglianza che...Continua a leggere

Il malinteso

L’amore è una lotta. Nell’amore si incontrano due estranei, due contrari, due mondi tra i quali non esistono ponti. Non a caso amore e odio si somigliano, pronti a ribaltarsi l’uno nell’altro. La spinta amorosa non ci giunge da un mondo familiare, conosciuto. La passione si nutre di diversità, di irriducibilità. E’ l’ambivalenza di ogni...Continua a leggere

L’ Altra: istanti di felicità

La femmina del cuculo non fa il suo nido, ma ruba quello altrui, cova di pomeriggio, velocemente, e nasconde il suo uovo in mezzo agli altri. Anche le donne, a volte, rinunciano a costruire un proprio nido e investono tempo ed energie per colonizzare i nidi altrui. Tuttavia se l’effetto in natura è nefasto perchè...Continua a leggere

Frammenti di vita perduta

Quello che mi manca di lui sono io quando stavo con lui. L’abbandono è unilaterale, inaspettato, irrevocabile. Toglie il futuro e rende attuale una decisione che è stata già presa senza di noi, una decisione che ci cancella. L’altro se ne va, continua a muoversi mentre noi restiamo fermi, pietrificati. Sono stato piantato è una...Continua a leggere

The happy prince

L’ultima parola non può essere lasciata alla natura. Un corpo nudo non è seducente senza l’intervento dell’artificio, senza l’ammiccamento, senza il gioco dell’apparire e dello sparire, senza la provocazione del desiderio in vista della sua delusione. (J. Baudrillard) La lussuria va oltre la carne, è una creazione dell’uomo. Il corpo consegnato alla sua semplice natura...Continua a leggere

Ricordati di dimenticarmi

E non ti sembra assurdo, quando il cielo è limpido e azzurro, e mi piacerebbe tanto giocare, dover andare a dormire di giorno? Una persona impiega anni per diventare quel che è, sviluppando il proprio talento, imparando dalle delusioni della vita, diventando maturo, una creatura unica, e poi scopre che è capace solo di morire....Continua a leggere

Passioni vuote

C’è sempre un desiderio che trascina, e una convenienza che trattiene. Se nel reale si rischia di soffocare, nell’irreale di perdersi. Lo sa bene ogni Emma Bovary, archetipo della signora di provincia, sognatrice, insoddisfatta e inquieta. L’inquietudine, in realtà, come condizione esistenziale non è da considerarsi negativa. E’ di sicuro un vuoto che si genera...Continua a leggere

Il giusto addio

Il più difficile non è il primo bacio ma l’ultimo. La fine di un amore è sempre una lacerazione, e se chi viene lasciato subisce la sofferenza, tanto più dolorosa in quanto, il più delle volte, inaspettata, chi lascia si logora nell’indecisione, nel senso di colpa, nel dolore di dover ferire qualcuno con cui ha...Continua a leggere

Il paradosso della disabilità

La forza non deriva dalle capacità fisiche, ma da una volontà indomita. (Gandhi) Stephen Hawking, astrofisico di fama mondiale, è scomparso all’età di 76 anni. Aveva 21 anni quando gliene diedero appena due di sopravvivenza a causa della Sla, una malattia degenerativa altamente invalidante. Eppure è diventato uno dei più grandi scienziati a livello mondiale,...Continua a leggere

Chiamami col tuo nome

Chiamami col tuo nome, fammi diventare chi sei purchè tu possa diventare chi sono io. A volte accade. Diventiamo chi amiamo, essere e avere si confondono, questo è ciò che chiamiamo intimità. Una cosa così rara che va custodita con chiunque la si provi. Uomo o donna non importa. Il film di Guadagnino non vuole...Continua a leggere